Maggio 26, 2024
Ponte del 25 aprile: tutte le idee per un viaggio perfetto

Ponte del 25 aprile: tutte le idee per un viaggio perfetto

Chi è solito approfittare dei giorni rossi in calendario per fare le valigie e partire avrà già adocchiato da tempo la data del 25 aprile. Quest’anno la festività capita di giovedì e permette facilmente di programmare un week-end lungo. Ma la vera fortuna non è questa: guardando bene i numeri e i giorni, ci si renderà conto che il 1 maggio è mercoledì. Di conseguenza, se le ferie e la scuola lo consentono, si può pensare di ritagliarsi una settimana per andare via da casa ed esplorare qualche parte del mondo o inaugurare la stagione balneare.

Per quel periodo ci sono da tempo molte offerte di hotel in Italia, pacchetti vacanze per l’estero e proposte di attività d’intrattenimento. Non mancano gli annunci last minute volti ad accontentare chi si è accorto all’ultimo di questo ponte così vantaggioso. Se trovare qualcosa di allettante non è difficile, decidere dove andare può esserlo. Ecco, quindi, qualche consiglio in merito.

Week-end corto in Italia

Le persone che possono contare solo su 4 giorni di stop faranno meglio a scegliere una meta non troppo lontana da casa onde evitare di passare buona parte del tempo libero in viaggio. La penisola italiana offre moltissime zone incantevoli tra paesaggi naturali, siti archeologici e monumenti storici.

Piuttosto che scegliere una delle grandi città (la cui visita è difficile completare in poco tempo), si potrebbe approfittare del ponte per andare nelle piccole realtà di provincia. L’area intorno a Bari, ad esempio, raccoglie alcuni posti che bisogna visitare almeno una volta nella vita come Alberobello o il Castel del Monte. Lo stesso dicasi per il Salento e per la costiera amalfitana.

Un week-end passato ad esplorare i paesini della Val d’Orcia è un’occasione unica per immergersi nella storia e per assaggiare l’ottimo vino toscano (considerato tra i migliori al mondo).

Per un fine settimana all’insegna del relax più completo, invece, ci sono le terme di Saturnia oppure quelle dei Papi a Viterbo.

Per far contenti i più piccoli, si può organizzare una visita in uno dei grandi parchi divertimento della nazione. Mirabilandia, Gardaland, Edenlandia, Rainbow e molti altri sono aperti con orari speciali.

Il ponte lungo

I più fortunati che potranno beneficiare del ponte lungo – dal 25 aprile al 1 maggio – possono organizzare viaggi più articolati e pensare anche di fare tappa all’estero. Ci sono molte capitali europee che possono essere visitate in pochi giorni, come Lisbona, Bruxelles, Atene, Praga o Dublino. Budapest è indicata per chi voglia unire all’esplorazione il relax, vista la presenza di numerosi centri termali.

Con più giorni a disposizione rientrano in gioco anche le grandi città italiane. Se si preferisce vedere più posti, si può sempre programmare un viaggio on the road. Sarebbe l’occasione perfetta per scoprire la Sicilia o la Sardegna, due isole molto grandi che hanno siti archeologici e culturali unici al mondo e quasi del tutto sconosciuti. Una volta arrivati da quelle parti, si può provare anche a visitare le spiagge più belle e famose e vedere come sono il tempo e la temperatura dell’acqua: magari ci scappa il primo bagno della stagione!

Quelli che vogliono dedicare l’intero ponte lungo del 25 aprile alla balneazione potrebbero cogliere l’occasione per visitare Capo Verde: lì sì che si potrà fare il bagno.